Un uomo del distretto di Starnberg in Baviera è stato infettato, ha detto lunedì sera un portavoce del ministero della Salute a Monaco.

  • by

Un uomo del distretto di Starnberg in Baviera è stato infettato, ha detto lunedì sera un portavoce del ministero della Salute a Monaco.

Un uomo del distretto di Starnberg in Baviera è stato infettato, ha detto lunedì sera un portavoce del ministero della Salute a Monaco. Il paziente è in buone condizioni cliniche. “” È sotto sorveglianza medica ed è isolato. “”

È stato infettato da un ospite cinese nella sua azienda. L’agenzia di stampa tedesca ha appreso martedì dalle autorità sanitarie che la donna cinese aveva seguito un corso di formazione presso l’azienda Webasto nel distretto di Starnberg in Alta Baviera.

Le persone sono illuminate

Le persone che hanno avuto uno stretto contatto con il paziente sarebbero state informate in dettaglio e informate sui possibili sintomi, misure igieniche e vie di trasmissione. Dovrebbero esserci maggiori informazioni in una conferenza stampa martedì mattina. Il portavoce del ministero ha sottolineato: “” Il rischio per la popolazione bavarese di contrarre il nuovo coronavirus è attualmente considerato basso dalla “” Task Force sulle malattie infettive “” della LGL e dal Robert Koch Institute (RKI) “.

Prime infezioni fuori dalla Cina

Con questo caso, tra l’altro, è stata registrata la prima infezione da uomo a uomo al di fuori della Cina, paese di origine. Oltre al Vietnam, sono stati rilevati casi anche in Germania e Giappone, ha detto martedì una portavoce dell’Istituto Robert Koch di Berlino.

Anche il Giappone ha confermato un primo caso della nuova malattia polmonare in cui la persona colpita non era in Cina, ma contagiata in Giappone. L’autista dell’autobus sulla sessantina ha guidato due gruppi di turisti cinesi da Wuhan all’inizio di questo mese, ha annunciato il ministro della Salute Katsunobu Kato.

Le infezioni lievi regrediscono dopo una settimana

Attualmente ci sono tre casi sospetti in Austria, due a Vienna e uno in Carinzia. Quasi 2.800 infezioni con il virus 2019-nCoV originario della Cina sono state ora confermate in tutto il mondo. Il numero di morti in Cina è salito a 80.

Secondo gli esperti, una settimana è sufficiente per riprendersi dai sintomi lievi del coronavirus. I decorsi lievi dell’infezione non si presenterebbero come polmonite, ma solo una leggera febbre, ha affermato Li Xingwang, esperto cinese della Commissione sanitaria (NHC).

Finora, le infezioni hanno portato solo raramente alla morte. Se il numero di decessi è correlato al numero di infezioni, il risultato è una mortalità (tasso di mortalità) inferiore al tre percento. I rapporti precedenti hanno interessato principalmente i gruppi a rischio come gli anziani.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down – per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Entrambi i casi sospetti del virus corona a Vienna non sono stati confermati.slim4vit reviews Come è stato chiamato dalla Vienna Hospital Association (KAV), né l’uomo trattato né la donna sono stati infettati dal nuovo virus. Al momento non ci sono altri casi sospetti nella capitale federale. Un caso in Carinzia è ancora aperto. È stato confermato un caso in Baviera e anche una prima infezione da persona a persona al di fuori dell’Asia.

La donna e l’uomo hanno avuto sintomi simil-influenzali dopo un viaggio in Cina e sono andati in ospedale indipendentemente l’uno dall’altro. Quindi sono stati trasferiti al 4 ° dipartimento medico del Kaiser-Franz-Josef-Spital di Vienna, specializzato nella diagnosi e nel trattamento di tali malattie virali. Là i medici finalmente hanno dato il via libera.

Carinzia: caso ancora aperto

In Carinzia si stanno ancora aspettando i risultati delle indagini sul sospetto coronavirus denunciate lunedì. Come il servizio stampa di stato ha annunciato intorno a mezzogiorno su richiesta dell’APA, il risultato non era ancora disponibile. Tuttavia, ci si aspettava che il risultato del test fosse noto martedì.

Lunedì pomeriggio, la direzione medica statale ha annunciato che una persona di Klagenfurt si è presentata alle autorità dopo essere stata in una regione colpita in Cina. Un campione è stato inviato per l’esame e l’uomo rimane in quarantena a casa sua fino a quando non viene chiarito.

Maggiore richiesta di alberi di protezione in Austria

Tuttavia, la richiesta di maschere antinfluenzali nelle farmacie austriache è più alta del solito “.” Ma non ci sono cifre precise “”, ha detto la Camera austriaca dei farmacisti. La Camera consigliava soprattutto di vaccinarsi contro l’influenza e di garantire una buona igiene.

Anche il ministro della Salute Rudolf Anschober (Verdi) ha chiesto nuovamente la vaccinazione antinfluenzale in vista dell’ondata influenzale con decine di migliaia di casi. “Con l’influenza e molte altre malattie, sta a noi proteggere noi stessi e il nostro ambiente in larga misura” “, ha detto il ministro. Il tasso di vaccinazione “” drammaticamente basso “” inferiore al dieci per cento mostra “” urgentemente la necessità di un aumento globale del tasso di vaccinazione “”. Non esiste ancora un caso comprovato del coronavirus in Austria.

Caso confermato in Baviera

In Germania è stata confermata per la prima volta un’infezione con il nuovo virus corona. Un uomo del distretto di Starnberg in Baviera è stato infettato, ha detto lunedì sera un portavoce del ministero della Salute a Monaco. Il paziente è in buone condizioni cliniche. “” È sotto sorveglianza medica ed è isolato. “”

È stato infettato da un ospite cinese nella sua azienda. L’agenzia di stampa tedesca ha appreso martedì dalle autorità sanitarie che la donna cinese aveva seguito un corso di formazione presso l’azienda Webasto nel distretto di Starnberg in Alta Baviera.

Le persone sono illuminate

Le persone che hanno avuto uno stretto contatto con il paziente sarebbero state informate in dettaglio e informate sui possibili sintomi, misure igieniche e vie di trasmissione. Dovrebbero esserci maggiori informazioni in una conferenza stampa martedì mattina. Il portavoce del ministero ha sottolineato: “” Il rischio per la popolazione bavarese di contrarre il nuovo coronavirus è attualmente considerato basso dalla “” Task Force sulle malattie infettive “” della LGL e dal Robert Koch Institute (RKI) “.

Prime infezioni fuori dalla Cina

Con questo caso, tra l’altro, è stata registrata la prima infezione da uomo a uomo al di fuori della Cina, paese di origine. Oltre al Vietnam, sono stati rilevati casi anche in Germania e Giappone, ha detto martedì una portavoce dell’Istituto Robert Koch di Berlino.

Anche il Giappone ha confermato un primo caso della nuova malattia polmonare in cui la persona colpita non era in Cina, ma contagiata in Giappone. L’autista dell’autobus sulla sessantina ha guidato due gruppi di turisti cinesi da Wuhan all’inizio di questo mese, ha annunciato il ministro della Salute Katsunobu Kato.

Le infezioni lievi regrediscono dopo una settimana

Attualmente ci sono tre casi sospetti in Austria, due a Vienna e uno in Carinzia. Quasi 2.800 infezioni con il virus 2019-nCoV originario della Cina sono state ora confermate in tutto il mondo. Il numero di morti in Cina è salito a 80.

Secondo gli esperti, una settimana è sufficiente per riprendersi dai sintomi lievi del coronavirus. I decorsi lievi dell’infezione non si presenterebbero come polmonite, ma solo una leggera febbre, ha affermato Li Xingwang, esperto cinese della Commissione sanitaria (NHC).

Finora, le infezioni hanno portato solo raramente alla morte. Se il numero di decessi è correlato al numero di infezioni, il risultato è una mortalità (tasso di mortalità) inferiore al tre percento. I rapporti precedenti hanno interessato principalmente i gruppi a rischio come gli anziani.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down – per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Entrambi i casi sospetti del virus corona a Vienna non sono stati confermati. Come è stato chiamato dalla Vienna Hospital Association (KAV), né l’uomo trattato né la donna sono stati infettati dal nuovo virus. Al momento non ci sono altri casi sospetti nella capitale federale. Un caso in Carinzia è ancora aperto. È stato confermato un caso in Baviera e anche una prima infezione da persona a persona al di fuori dell’Asia.

La donna e l’uomo hanno avuto sintomi simil-influenzali dopo un viaggio in Cina e sono andati in ospedale indipendentemente l’uno dall’altro. Quindi sono stati trasferiti al 4 ° dipartimento medico del Kaiser-Franz-Josef-Spital di Vienna, specializzato nella diagnosi e nel trattamento di tali malattie virali. Là i medici finalmente hanno dato il via libera.

Carinzia: caso ancora aperto

In Carinzia si stanno ancora aspettando i risultati delle indagini sul sospetto coronavirus denunciate lunedì. Come il servizio stampa di stato ha annunciato intorno a mezzogiorno su richiesta dell’APA, il risultato non era ancora disponibile. Tuttavia, ci si aspettava che il risultato del test fosse noto martedì.

Lunedì pomeriggio, la direzione medica statale ha annunciato che una persona di Klagenfurt si è presentata alle autorità dopo essere stata in una regione colpita in Cina. Un campione è stato inviato per l’esame e l’uomo rimane in quarantena a casa sua fino a quando non viene chiarito.

Maggiore richiesta di alberi di protezione in Austria

Tuttavia, la richiesta di maschere antinfluenzali nelle farmacie austriache è più alta del solito “.” Ma non ci sono cifre precise “”, ha detto la Camera austriaca dei farmacisti. La Camera consigliava soprattutto di vaccinarsi contro l’influenza e di garantire una buona igiene.

Anche il ministro della Salute Rudolf Anschober (Verdi) ha chiesto nuovamente la vaccinazione antinfluenzale in vista dell’ondata influenzale con decine di migliaia di casi. “Con l’influenza e molte altre malattie, sta a noi proteggere noi stessi e il nostro ambiente in larga misura” “, ha detto il ministro. Il tasso di vaccinazione “” drammaticamente basso “” inferiore al dieci per cento mostra “” urgentemente la necessità di un aumento globale del tasso di vaccinazione “”. Non esiste ancora un caso comprovato del coronavirus in Austria.

Caso confermato in Baviera

In Germania è stata confermata per la prima volta un’infezione con il nuovo virus corona. Un uomo del distretto di Starnberg in Baviera è stato infettato, ha detto lunedì sera un portavoce del ministero della Salute a Monaco. Il paziente è in buone condizioni cliniche. “” È sotto sorveglianza medica ed è isolato. “”

È stato infettato da un ospite cinese nella sua azienda. L’agenzia di stampa tedesca ha appreso martedì dalle autorità sanitarie che la donna cinese aveva seguito un corso di formazione presso l’azienda Webasto nel distretto di Starnberg in Alta Baviera.

Le persone sono illuminate

Le persone che hanno avuto uno stretto contatto con il paziente sarebbero state informate in dettaglio e informate sui possibili sintomi, misure igieniche e vie di trasmissione. Dovrebbero esserci maggiori informazioni in una conferenza stampa martedì mattina. Il portavoce del ministero ha sottolineato: “” Il rischio per la popolazione bavarese di contrarre il nuovo coronavirus è attualmente considerato basso dalla “” Task Force sulle malattie infettive “” della LGL e dal Robert Koch Institute (RKI) “.

Prime infezioni fuori dalla Cina

Con questo caso, tra l’altro, è stata registrata la prima infezione da uomo a uomo al di fuori della Cina, paese di origine. Oltre al Vietnam, sono stati rilevati casi anche in Germania e Giappone, ha detto martedì una portavoce dell’Istituto Robert Koch di Berlino.

Anche il Giappone ha confermato un primo caso della nuova malattia polmonare in cui la persona colpita non era in Cina, ma contagiata in Giappone. L’autista dell’autobus sulla sessantina ha guidato due gruppi di turisti cinesi da Wuhan all’inizio di questo mese, ha annunciato il ministro della Salute Katsunobu Kato.

Le infezioni lievi regrediscono dopo una settimana

Attualmente ci sono tre casi sospetti in Austria, due a Vienna e uno in Carinzia. Quasi 2.800 infezioni con il virus 2019-nCoV originario della Cina sono state ora confermate in tutto il mondo. Il numero di morti in Cina è salito a 80.

Secondo gli esperti, una settimana è sufficiente per riprendersi dai sintomi lievi del coronavirus. I decorsi lievi dell’infezione non si presenterebbero come polmonite, ma solo una leggera febbre, ha affermato Li Xingwang, esperto cinese della Commissione sanitaria (NHC).

Finora, le infezioni hanno portato solo raramente alla morte. Se il numero di decessi è correlato al numero di infezioni, il risultato è una mortalità (tasso di mortalità) inferiore al tre percento. I rapporti precedenti hanno interessato principalmente i gruppi a rischio come gli anziani.

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down – per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Entrambi i casi sospetti del virus corona a Vienna non sono stati confermati. Come è stato chiamato dalla Vienna Hospital Association (KAV), né l’uomo trattato né la donna sono stati infettati dal nuovo virus. Al momento non ci sono altri casi sospetti nella capitale federale. Un caso in Carinzia è ancora aperto. È stato confermato un caso in Baviera e anche una prima infezione da persona a persona al di fuori dell’Asia.

La donna e l’uomo hanno avuto sintomi simil-influenzali dopo un viaggio in Cina e sono andati in ospedale indipendentemente l’uno dall’altro. Quindi sono stati trasferiti al 4 ° dipartimento medico del Kaiser-Franz-Josef-Spital di Vienna, specializzato nella diagnosi e nel trattamento di tali malattie virali. Là i medici finalmente hanno dato il via libera.

Carinzia: caso ancora aperto

In Carinzia si stanno ancora aspettando i risultati delle indagini sul sospetto coronavirus denunciate lunedì. Come il servizio stampa di stato ha annunciato intorno a mezzogiorno su richiesta dell’APA, il risultato non era ancora disponibile.